Chiesa di San Gottardo

san-gottardo1

La presenza di un convento dei Padri Minori conventuali è documentato in un contratto di vendita di terreni del 1254; la chiesa era dedicata a San Michele arcangelo, poi nota come Sant’Angelo. E’ conosciuta con il nome di San Gottardo perché nella prima metà del ‘400 vennero istituiti un altare e una confraternita di flagellanti dedicata appunto al santo.Divenne il convento più conosciuto di Asolo che offriva ospitalità a personalità di rilievo oltre ad essere sede di scuola per i figli delle più importanti famiglie asolane. Era dotato di una ricchissima biblioteca che venne sparsa in seguito al decreto veneziano del 1769 che soppresse gli ordini religiosi. Lo stato di abbandono in cui versava il convento ne consigliò l’abbattimento tra il 1820 e il 1830 conservando solo la chiesa che passò alle dipendenze della cattedrale.All’interno, i più antichi interventi decorativi sono della metà del ‘300 a cui un secolo dopo si sovrappose un altro ciclo di affreschi. Oggi sconsacrata, la chiesa periodicamente ospita importanti concerti di musica da camera organizzati da Asolo Musica.