Maglio

maglio

Il complesso che si trova in località Pagnano ai piedi del colle di Asolo, si compone di un’officina fabbrile, di un edificio retrostante di servizio e dell’abitazione. Nella parte più antica, accanto ad una finestrella gotica è stata rinvenuta una data “1468” e l’insegna con l’incudine. L’officina utilizzata da epoca medievale fino al 1979 per la lavorazione del metallo, sfruttava la forza motrice fornita da una derivazione del torrente Muson. Il complesso ha avuto una modificazione d’uso divenendo nel corso del ‘700 un follo da panni. All’incirca un secolo dopo nel 1770 vennero ripristinate le attività legate alla lavorazione del ferro. Nel 1989 il complesso è stato acquistato dal Comune di Asolo, restaurato e recuperato ad uso culturale.