Esposizione fotografica su Orazio Marinali

12 giu - 3 lug

Un’esposizione fotografica riprende l’opera di Orazio Marinali, in un percorso ideale che si dirama tra le maggiori ville e città del territorio.

Marinali si è ispirato essenzialmente alla mitologia greca. Non vi è nulla di più astratto delle figure mitologiche create dalla fantasia degli antichi poeti.

Rielaborate esteticamente in costruzioni di pietra, rappresentano concetti e non creature reali. Sono quindi affidate alla libera interpretazione dell’artista che conferisce loro dimensioni e caratteri nella più piena autonomia. Spesso queste divinità, questi eroi, questi miti si riconoscono per gli accessori che fanno loro contorno, tanto che è lo scultore poi, e in questo Marinali fu maestro, lavorando sulla modellazione del corpo, ad assegnare a quest’ultimo un ruolo indipendente ed esclusivo.

Questo ci porta, spettatori, ad un percorso emotivo bifasico. Dall’osservazione attenta delle loro inflessioni plastiche si risale poi dall’immagine al concetto, traendone inesauribili spunti per la nostra fantasia, stimolata da tutti i motivi che queste statue rappresentano.

L’accesso alla galleria è consentito ad un massimo di 10 persone alla volta, l’ingresso è gratuito.

Si raccomanda l’uso della mascherina e del gel igienizzante.

Gli orari di apertura sono i seguenti: mer e gio 15.30/19.30 – sab e dom 10.30/12.30 15.30/19.30