Gugliemo Talamini

30 giu - 14 ott 2018

Protagonista silenzioso della pittura del primo Novecento italiano, Guglielmo Talamini è stato un artista schivo e appartato, tanto da venire presto dimenticato dopo la prematura morte avvenuta nel 1918.

Il Museo civico di Asolo e la Magnifica Comunità di Cadore a Pieve di Cadore vogliono restituire con due mostre gemelle un profilo più ampio del pittore a cento anni dalla morte, esponendo le sue opere migliori per ripercorrere il suo percorso esistenziale e artistico.

Ritratti, cartellonistica, grandi tele sacre e ricostruzioni mitologiche fanno di Talamini un pittore molto versatile che raggiunge il suo apice negli indimenticabili paesaggi, ritratti veri e propri delle sue o dei colli asolani Dolomiti che lo hanno reso famoso in tutta Europa.
Guglielmo Talamini fu un pittore che ebbe una carriera artistica breve ma intensa: 1899 esordì alla Biennale di Venezia con due tele, Ritratto dell’Autore e Ritratto di bambina.

Biglietti:
La mostra al Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore è ad ingresso libero
La mostra al Museo Civico di Asolo prevede un biglietto di 5€

Inaugurazione:
Asolo, 30 giugno ore 17.00 presso la Sala Consiliare
Pieve di Cadore, 1 luglio ore 17.00 presso Sala Consiliare della Magnifica Comunità