Teatro, Musica e Paesaggi

centorizzonti 2014 logo 15 feb - 14 giu 2014

Un Grand Tour tra teatro, musica e paesaggi, il programma di esperienze artistiche e culturali in dieci diversi Comuni della pedemontana trevigiana, la Rete culturale di Altivole (capofila), Asolo, Borso del Grappa, Castelcucco, Cavaso del Tomba, Cornuda, Crespano del Grappa, Maser, Possagno, San Zenone degli Ezzelini al centro il Teatro Duse di Asolo da cui il progetto Centorizzonti nacque dodici anni fa. Il progetto vede un rapido sviluppo grazie al riconoscimento di Regione del Veneto, Provincia di Treviso-Reteventi 2014 e la collaborazione di IPA Diapason. Una Comunità di senso intorno ad un progetto culturale-artistico di territorio. 15 appuntamenti con artisti di livello nazionale, alcune prime, inediti e adattamenti speciali, 4000 spettatori attesi per incontrare Roberto Citran, Alessandro Bergonzoni, Ottavia Piccolo, Lella Costa, Giuliano Scabia, Mario Perrotta, i già premiati Fratelli Dalla Via, Teatrino Giullare, Nicoletta Maragno; performer trasversali come Michele Sambin e i Doyoudada e tra circo e teatro con Pantakin e Freakclown, i cento ragazzi dell’Orchestra Giovani Musicisti Veneti. Per stare bene anche pensando, e se “il pensiero è frequenza e a noi è concesso captarla, accoglierla, farla abitare”(A.Bergonzoni), quest’anno non potevamo che rivolgerci alle donne . Il programma è infatti molto femminile tra interpreti e autrici, certo “donne senza pari”, sempre accompagnato da momenti di cultura enogastronomica locale e convivi all’insegna dello stare insieme tra spettatori e artisti. Invenzioni anche nei luoghi storici dell’arte, al Barco della Regina Cornaro di Altivole e alla Gipsoteca del Canova, possibili programmi alternativi per sostare i luoghi del territorio nel tempo libero o nelle giornate festive con spettacolo-visita guidata-convivio. Un tour nel paesaggio ridisegnato ad ogni nuovo appuntamento perché abitato da cittadini in cerca di coinvolgimento e partecipazione, di bellezza, godimento e nutrimento delle menti e dei cuori, per “praticare l’inesistente che non c’è” come dice ancora Alessandro Bergonzoni. Cristina Palumbo curatrice per Echidna/paesaggio culturale Clicca qui per scaricare il depliant con il programma completo e le modalità di acquisto biglietti e abbonamenti (2 MB) Info e organizzazione: Echidna Cultura, tel 041.412500 – 340.9446568 e-mail info@echidnacultura.it - www.echidnacultura.it