Un weekend nell’Isola delle Meraviglie

Per il prossimo fine settimana abbiamo pensato di proporvi un itinerario per scoprire cinque luoghi straordinari a ridosso della Pedemontana del Grappa.
Nel raggio di pochi chilometri infatti è racchiuso un millennio di evoluzione artistica, architettonica e storica. Asolo, Possagno, Fanzolo di Vedelago, Castelfranco Veneto e Maser racchiudono un patrimonio inestimabile di opere d’arte, in un territorio ricco di altrettante attrattive storiche che testimoniano i momenti più importanti dell’arte veneta.

State già preparando le valigie? Ecco il nostro itinerario di 3 giorni:

VENERDÌ – TRA CASTELFRANCO E VILLA EMO
Iniziamo il nostro itinerario da Castelfranco Veneto, con una passeggiata nel centro cittadino e una visita al Museo Casa Giorgione. Il Museo è una dedica appassionata e attenta al Maestro di Castelfranco da parte della sua città natale, una porta aperta sul suo mondo, sulle atmosfere di un’epoca di grande fermento culturale.
Nel pomeriggio ci spostiamo poi nell’incantevole cornice di Villa Emo, nei pressi di Fanzolo, la villa Palladiana patrimonio UNESCO che raccoglie quattro secoli di arte, storia e bellezza. Rimarrete incantati dagli interni riccamente decorati con affreschi di Giovanni Battista Zelotti e dagli ampi spazi verdi, ideali per una passeggiata pomeridiana.

SABATO – A POSSAGNO, PAESE NATALE DI ANTONIO CANOVA
Sabato vi aspettiamo a Possagno, al Museo Gypsotheca Antonio Canova, il luogo che custodisce l’eredità storica ed artistica del più grande scultore del periodo neoclassico. Vi consigliamo di visitare il Museo con le nostre visite guidate, disponibili in diversi orari.
Non potete poi non fermarvi ad ammirare il Tempio Canoviano, progettato all’inizio del XIX secolo proprio da Antonio Canova. Il Tempio è aperto al pubblico nei seguenti orari.

DOMENICA – AD ASOLO e VILLA DI MASER
ll Museo Civico di Asolo  vi invita a una passeggiata alla scoperta della millenaria storia del borgo per poi immergerci nel museo a cielo aperto che è Asolo: dal castello, più noto come Castello della Regina Cornaro, fino alla Rocca, passando per le mura cittadine, vi si sveleranno curiosità e segreti di uno dei borghi più belli d’Italia.
Non c’è modo migliore poi di proseguire la giornata e concludere questo itinerario se non visitando la magnifica Villa di Maser, patrimonio mondiale dell’UNESCO, con una suggestiva immersione nei colori del ciclo di affreschi di Paolo Veronese e terminando, perchè no, con un calice di vino “Villa di Maser”.

E se ancora non vi abbiamo convinti, pensate che acquistando il biglietto intero presso uno dei cinque musei descritti sopra, si attiva la Card dell’Isola dei Musei, che dà diritto ad un ingresso ridotto negli altri quattro.